L’abito da sposa con maniche corte unisce la raffinatezza e la comodità, l’eleganza e la leggerezza. Avere le braccia scoperte ma senza eccessi è perfetto per quelle stagioni con il tempo un po’ indeciso, soprattutto in primavera e in autunno, ma può essere anche una scelta per l’inverno se poi si aggiunge una mantella o uno scialle. In estate spesso si indossano abiti con le bretelline o più scollati, ma l’abito con la mezza manica resta un must per tutte le stagioni. Nelle collezioni si trovano tutti i modelli con questa variante con la manica corta: a sirena (come il modello Turan di Pronovias in foto), principeschi, a linea A o anche midi.

Modello Turan di Pronovias

A chi sta bene un abito con le maniche corte

L’abito da sposa con maniche corte sta bene a tutte le spose. La mezza manica andrà, infatti, a coprire le braccia più robuste oppure a slanciare la figura di una silhouette più tonica. Sarà perfetta per la sposa più timida, che non vuole andare all’altare con una scollatura importante, o per la sposa che vuole scegliere un’eleganza sofisticata e forse per alcuni aspetti non scontata. La manica, infatti, dona all’abito un taglio raffinato e mette in evidenza le spalle. Se andate in un atelier a provare degli abiti non scartatelo a priori, potrebbe davvero sorprendervi per la linea che andrà a disegnare sul vostro corpo.

La scelta di un abito da sposa con maniche corte

Quando si sceglie un abito da sposa con maniche corte non bisogna tener conto solo del modello o del tessuto dell’abito stesso, perché la mezza manica può essere quel dettaglio particolare che caratterizzerà lo stile e l’originalità del vestito stesso. Ad esempio, le spose romantiche possono scegliere un modello con maniche in pizzo; le spose moderne possono optare per una manica con decorazioni di cristalli. Le spose più estrose sceglieranno una manica a sbuffo; la manica ad aletta è perfetta per coloro che vogliono una linea leggera e svolazzante. Molto femminile e retrò è invece la manica cadente.

Vi mostriamo una selezione di abiti da sposa con svariate tipologie di maniche corte scelti dalle bridal stylist dell’atelier Davino Spose:

  • Abito Tamika di Alberto Palatchi

Un modello principesco realizzato in Mikado con un corpino in pizzo e tulle, scollo a V sulla schiena, girocollo sul davanti e maniche dolci che coprono le spalle per un look elegante e d’altri tempi. Abito femminile e sofisticato.

Abito Tamika di Alberto Palatchi con maniche corte

  • Abito April di House of San Patrick

La gonna ampia in mikado esalta il corpino in tulle e pizzo con applicazioni brillanti mentre la manica è appena accennata e quasi impalpabile, ma sufficiente a donare leggerezza e raffinatezza al décolleté.

bito da sposa con maniche corte April di House of San Patrick

  • Abito Antha della collezione Colet di Nicole

La gonna svolazzante in chiffon, il corpino in pizzo con collo alto e la manica corta regalano all’abito uno stile bohemienne. Il decoro floreale sul davanti richiama alla mente un quadro provenzale, mentre lo scollo sulla schiena è quel tocco di sensualità che completa l’outfit della sposa.

Abito Antha della collezione Colet di Nicole

  • Abito Giacinta di Nicole

Il corpino con effetto tattoo, la manica con uno sbuffo leggermente accennato, la gonna in tulle e una coda con applicazioni meravigliose rendono questo abito prezioso in tutta la sua lunghezza. L’abito Giacinta di Nicole è un incanto per gli occhi.

Abito Giacinta di Nicole con maniche corte

  •  Abito L60006 di Luisa Sposa

E chiudiamo questa personalissima sfilata con un abito dalla linea scivolata, un corpino drappeggiato con spalline sottili che però viene completato da quello che potremmo definire un effetto a sorpresa, perché c’è un bolerino in tulle e fiori tridimensionali che definisce il look. Una manica che scende un po’ di più rispetto agli altri modelli per la sposa che desidera qualcosa di più coprente, ma con un effetto “vedo non vedo” sempre molto delizioso e sensuale.

Abito L60006 di Luisa Sposa