L’aperitivo fuori dalla chiesa nel giorno del matrimonio è uno dei trend più diffusi degli ultimi anni. E sono sempre di più le coppie che vogliono organizzarlo. Se rientrate in questo gruppo, allora avete bisogno di qualche consiglio per realizzare un aperitivo con i fiocchi. Partiamo da un punto fermo: tutto dipende dalle caratteristiche delle vostre nozze e poi dal tipo di rinfresco che volete realizzare. È sicuramente un momento da vivere in allegria con parenti e amici, che vi permetterà di saziare la fame e occupare il tempo degli invitati, ma consentirà a voi sposi di poter avere foto e scatti particolari, oppure fuggire per il vostro servizio fotografico e lasciare gli altri rifocillarsi e rinfrescarsi. Ma vediamo tutte le soluzioni che potete scegliere.

Aperitivo fuori dalla chiesa: come e dove farlo

Un aperitivo dopo il rito religioso (o se vogliamo anche civile) si può organizzare in diversi modi. Prima di tutto vanno valutate tutte le diverse possibilità per la scelta della location:

  • si può optare per qualcosa nel piazzale antistante la chiesa o il comune, chiedendo se necessario tutte le autorizzazioni e si possono affittare apecar o furgoncini per lo street food che servano stuzzichini e soprattutto bevande fresche, specialmente in estate. Meglio se il comune o la chiesa hanno uno spazio riservato tipo un piccolo giardino o chiostro per avere maggiore riservatezza;
  • si può anche scegliere una terrazza panoramica nei pressi del luogo dove si è tenuta la cerimonia, magari con una vista che incanti gli occhi degli invitati e che permetta anche qualche scatto suggestivo, spontaneo e divertente;
  • se non è possibile realizzare qualcosa di simile ai primi due suggerimenti, potete sempre valutare l’opzione di una sala da affittare nei pressi del luogo dove vi sposate o di un bar già presente in zona. Scegliete quello che può garantirvi uno spazio adeguato (magari anche un giardino o un’area riservata) e il servizio migliore;
  • in alternativa si può organizzare un aperitivo anche nella location del ricevimento, con tanto di buffet in giardino e giusto per addolcire l’attesa per l’arrivo degli sposi. L’aperitivo non va confuso con gli antipasti, che in questo caso potranno essere serviti direttamente ai tavoli del ricevimento.

Aperitivo per un matrimonio in versione dolce

Se la cerimonia si tiene di mattina l’aperitivo potrà essere a base di dolci, potreste servire una sorta di seconda colazione con cornetti, ciambelloni, crostate, caffè, cappuccini o cioccolata per i più piccini. Ovviamente meglio se la temperatura esterna non è troppo calda, altrimenti si può accompagnare la colazione con succhi di frutta, the freddo, limonata, cocktail analcolici o al massimo un prosecco.

Aperitivo per un matrimonio in versione salata

Per un matrimonio serale o comunque per gli amanti del “salato”, l’aperitivo può essere a base di tartine, taralli, frutta secca, pizzette e stuzzichini vari da accompagnare con uno spritz o una buona selezioni di vini bianchi e rossi. Potete optare anche per qualcosa di tipico della zona in cui vi sposate.

Aperitivo: tutto quello che dovete valutare

Quando decidete di organizzare un aperitivo dopo la cerimonia dovete tener conto di alcune cose. Prima di tutto avrete tra gli ospiti sia bambini che anziani, per cui pensate se è meglio avere anche tavoli a disposizione e uno spazio giochi e poi eventualmente se è preferibile un servizio con camerieri o a buffet. Altri elementi da valutare sono musica e decorazioni. Non servirà molto, ma un sottofondo musicale leggero è sempre ben gradito e poi piccoli addobbi per rendere tutto più bello e armonioso.

Aperitivo come ricevimento di nozze

Per alcune coppie l’aperitivo sarà solo uno dei tanti momenti della giornata delle nozze da condividere con tutti gli invitati e precederà di poco quello che poi sarà il vero e proprio ricevimento. Ma per altre coppie, che scelgono invece un matrimonio intimo o semplicemente più “easy”, potrebbe anche essere l’unico momento conviviale con tutti o alcuni partecipanti al matrimonio.

In quest’ultimo caso allora si può abbondare con “food and beverage” e con tutti gli altri dettagli (decorazioni, animazione e location più ricercata) visto che sarà l’unico ricevimento, regalando così a parenti e amici qualcosa di unico e di diverso dal solito. Se l’aperitivo rappresenta la festa di nozze sarà in questo contesto che dovranno avvenire tutti i rituali tradizionali del ricevimento: brindisi degli sposi con taglio della torta, assaggio e distribuzione dei confetti e poi l’immancabile lancio del bouquet.