Sei indecisa se lavare il tuo abito da sposa oppure conservarlo così con quelle imperfezioni che raccontano del giorno del matrimonio? Qualsiasi sia la tua decisione l’importante è prenderla per tempo, perché più passano i giorni e più sarà difficile mandare via macchie e aloni. Per pulire il tuo abito da sposa da sola deve armarti di pazienza, tempo, avendo cura di dedicarti ad ogni dettaglio con molta delicatezza

Lavare l’abito da sposa

Lavare l’abito da sposa da sola non è un’impresa semplice, soprattutto se non si conoscono bene i tessuti e il corretto modo per pulirli. Ci sono poi da considerare le applicazioni, il pizzo, i decori e i cristalli. Se decidi di non rivolgerti ad una tintoria specializzata, chiedendo magari consiglio anche nell’atelier dove hai acquistato il tuo abito, meglio cominciare a fare dei tentativi su piccole porzioni del vestito, come ad esempio la stola o una parte interna dell’abito.

Leggi anche: Tradizioni e credenze: 5 cose che la sposa deve fare il giorno delle nozze

Lavaggio delicato

In ogni caso si può fare a casa un lavaggio a mano molto delicato. Prima di tutto togli dall’abito le decorazioni colorate perché potrebbero stingere. Immergi l’abito in una vasca da bagno ben pulita con sapone neutro e in acqua fredda, lasciandolo immerso per un paio d’ore. Poi solleva l’abito per far defluire lo sporco e l’acqua saponata (ripeti l’operazione se necessario) e comincia a risciacquare abbondantemente e per più volte, lasciando di nuovo l’abito in ammollo, fino a vedere che non resta schiuma.

Stendere e stirare l’abito

Stendi il vestito a rovescio sullo stendino adagiandolo in piano, oppure appendilo nella vasca da bagno in modo da far defluire l’acqua e lasciar asciugare l’abito lentamente. Non metterlo direttamente al sole. Mano a mano che l’abito si asciuga, smuovi soprattutto la gonna se composta da più strati, in modo da aprirli bene e stendere tutte le pieghe così sarà anche più facile stirarlo.

Anche in questo caso, se preferisci fare tutto da sola e non rivolgerti a una tintoria, assicurati che il ferro e il piano della tavola siano ben puliti. Utilizza un lenzuolo di cotone bianco, meglio infatti non usare mai il ferro da stiro direttamente sull’abito, se puoi stira l’abito a rovescio e a temperature moderate, prestando attenzione alle applicazioni. Ecco a questo punto il tuo abito da sposa dovrebbe essere tornato perfetto, pronto per essere riposto come un oggetto prezioso e caro. E ogni volta che lo guarderai farà riaffiorare in te una miriade di ricordi fantastici.

Leggi anche: Come conservare il tuo abito da sposa in modo corretto