Siete alle prese con la scelta del temo del matrimonio e non sapete su cosa orientarvi, oppure avete le idee chiarissime perché siete degli amanti del nettare degli dei. Un matrimonio a tema vino è perfetto per tutte le coppie che amano la convivialità, le feste con gli amici, o gustare un buon calice di vino durante una cena di coppia. Vi piace fare degustazioni e per il vostro grande giorno desiderate che tutto abbia come filo conduttore questo tema, che è perfetto per uno stile misto tra l’elegante il rustico.

Un matrimonio a tema vino: stagione e location

Per un matrimonio a tema vino la stagione perfetta per celebrare le nozze è l’autunno, da preferire i mesi di settembre e ottobre, proprio quelli in cui di solito si effettua la vendemmia. Scegliete, quindi, una location che magari sia immersa nel verde della campagna proprio tra i vigneti, magari un casale, un agriturismo o anche un villa che abbia una cantina o una produzione propria.

Ma il tema si può adattare benissimo anche a matrimoni che si celebrano in altre location o in altre stagioni, basterà giocare con gli elementi e le decorazioni. E i tessuti da utilizzare come tovagliato o per abbellimenti della sala saranno dettati proprio dalla stagione: in inverno saranno da preferire velluti e broccati, in estate meglio prediligere lino e cotone.

Colori e partecipazioni

I colori da poter impiegare per un matrimonio a tema vino sono davvero tanti, perché comprendono diverse sfumature. Ad esempio, il color champagne o avorio, oppure un giallo tenue o un crema; se preferite anche un rosa antico, un rosso corallo o invece una tonalità di rosso più intensa come il borgogna, o il marsala oppure virare su qualcosa di più violaceo. Potete anche optare per i colori che richiamano la vite come alcune tonalità del marrone o del verde.

Questi colori potranno essere utilizzati proprio per realizzare anche le partecipazioni, che dovranno avere qualche elemento grafico che richiami il tema scelto. Quale? Potranno essere realizzate come se fossero un’etichetta del vino, oppure avere sullo sfondo due calici che si incrociano o ancora un grappolo di uva o una vite stilizzata. Elementi che sono anche ben auguranti e portafortuna.

Gli abiti e i fiori a tema

È possibile legare gli abiti da sposa e sposo al tema del matrimonio? Sicuramente non è facilissimo, ma qualcosa si può fare. Ad esempio, nel caso del tema vino la sposa potrebbe scegliere un abito bianco ma con un dettaglio (una cinta, le scarpe, il velo) color rosso. Oppure un abito rosso sfumato. Per lo sposo, invece, l’abito a tre pezzi potrà essere scelto nelle tonalità del bordeaux oppure in un colore più classico (tipo grigio) e giocare con alcuni elementi come papillon e panciotto (in bordeaux). Per quanto riguarda il bouquet da sposa e la relativa boutonniere bisognerà tener conto dei colori scelti per il matrimonio, quindi, alternare calle e rose in tonalità chiara e scura da unire a foglie verdi. Per il centrotavola stessa scelta ma con grappoli di uva.

Elementi e decorazioni per il tema vino

Botti di legno, bottiglie di vetro, vecchie tinozze e tappi in sughero. Sono questi alcuni elementi che si potranno usare per rendere il vostro matrimonio perfettamente in tema. Le botti di legno sono un bellissimo elemento di decoro anche per creare un angolo per le foto; le tinozze si potranno utilizzare come fioriere; mentre le bottiglie potranno essere dei centrotavola sia con dei fiori che con delle luci, e le cui etichette potrebbero riportare sia il menù che i nomi degli invitati del tavolo.

I tappi in sughero potranno tornarvi utili come segnaposto oppure per realizzare il tableau de mariage rigorosamente con i nomi dei tavoli dedicati ai vostri vini preferiti. I tappi potranno essere utilizzati anche per creare delle decorazioni: cuori oppure lettere (le vostre inziali, ad esempio, oppure comporre parole come “love”, “wedding”). Tra gli altri elementi che si possono utilizzare sia per il tableau che per le decorazioni ci sono cassette di legno, candele, oggetti in ferro battuto.

Il menù per un matrimonio a tema vino

La stagione nel caso di un menù ha un ruolo molto importante, perché sono da preferire sempre piatti che prevedano l’utilizzo di cibi stagionali. In inverno, ad esempio, si potrebbe pensare a delle tagliatelle al vino rosso, carne e vin brulé; in autunno potrete prediligere un menù con castagne e funghi. In estate magari un ricevimento a base di pesce potrebbe accompagnarsi con una degustazione di vini bianchi; mentre in primavera potrete puntare sui vini rosé che ultimamente hanno avuto un momento di riscossa. Lo chef saprà sicuramente consigliarvi gli abbinamenti giusti con le pietanze. E per la torna nuziale? Qui si può chiedere una torta con frutta (uva in questo caso) oppure una torta a piani bianca da decorare con sfumature rosse e foglie verdi.

Corner degustazione

Un’idea molto carina per un matrimonio a tema vino è realizzare un angolo di degustazione con un sommelier, che aiuti gli invitati nella scelta di un vino in base ai propri gusti e poi che suggerisca degli assaggi e degli abbinamenti con diversi finger food: dagli antipasti ai dolci. Un’esperienza sensoriale sorprendente. Se la location dispone anche di una cantina, potrebbe essere interessante organizzare un piccolo tour di visite per gli invitati e utilizzare lo spazio come set fotografico davvero unico.

Bomboniere a tema vino

Quale potrebbe essere una bomboniera perfetta per questo tema? Una bottiglia di vino pregiato è un po’ scontata, ma è un regalo che farà sicuramente piacere ricevere. In molti scelgono anche un apribottiglia a forma di cuore o con il simbolo dell’infinito e i nomi degli sposi impressi sopra. Oppure si potrebbe regalare anche un set completo per aprire il vino; o ancora tappi in metallo o ceramica personalizzabili. Per i testimoni si potrebbe pensare a un decanter o una coppia di calici in cristallo.