Un “sì” tra la maestosità delle montagne più belle, panorami mozzafiato, magari in pieno inverno con le vette imbiancate, gli chalet in legno e pietra e i camini accesi; oppure nei mesi primaverili quando la natura si risveglia dal torpore ed esplode in tutta la sua bellezza di colori. Un matrimonio in montagna è fiabesco, regalerà alle vostre nozze qualcosa di magico e unico. Ecco la nostra guida con tanti consigli utili per organizzare al meglio una cerimonia tra le vette più belle del nostro Paese tra Dolomiti, Alpi e Appennini, vi sveliamo tutti i vantaggi di un matrimonio ad alta quota.

matrimonio in montagna come organizzarlo

I vantaggi di un matrimonio in montagna

Partiamo subito svelandovi i vantaggi di un matrimonio in montagna. Prima di tutto un panorama spettacolare che non ha eguali tra boschi incantati e laghi magnifici incastonati tra le rocce allo stato puro. Non vi serviranno grandi addobbi, la natura vi fa dono del migliore scenario possibile, a cui non servirà aggiungere molto altro. L’atmosfera è sicuramente intima, soprattutto se non sceglierete mete turistiche gettonate in periodi di grande affollamento.

Inoltre, il clima è confortevole in estate lontano dalla calura cittadina, se vi sposate in inverno aspettatevi invece una bella nevicata. Quello che non mancherà è il buon cibo a chilometro zero, con tanti prodotti locali da mangiare e la possibilità di fare un pranzo gustoso ma non per forza in grande stile, a meno che non abbiate scelto un castello o una dimora di lusso.

Gli inconvenienti

Sposarsi in montagna può comportare alcuni inconvenienti. Bisogna infatti considerare che la location non è proprio a portata di mano, quindi potrebbero esserci alcuni costi da sostenere per i trasferimenti e i pernottamenti di amici e parenti. Potete sempre ridurre il numero degli invitati se la vostra priorità è quella di sposarvi in quota. Inoltre, considerate la variabilità del meteo in ogni stagione.

In montagna nozze con la luce del sole

Per un matrimonio in montagna vi consigliamo di scegliere per la cerimonia un orario diurno, quando si possono apprezzare i contrasti di colore di tutto ciò che vi circonda, che sia un paesaggio innevato, oppure alberi in tenuta autunnale, o ancora il verdeggiare dei mesi più caldi.

matrimonio in montagna ricevimento

Trionfo della natura

Puntate sul legno sia per i tavoli che per le sedute, per sottopiatti e altri decori, in fin dei conti un matrimonio in montagna è il trionfo della natura. Quindi sì ad una cappella nei pressi dello chalet con il legno a farla da padrone, perfetto da mettere in contrasto con addobbi bianchi e cuscini per rendere la sedute più comode.

Un menù tipico

Preferite un menù tipico con i prodotti locali, lo chef saprà rendere al massimo tra i gusti che conosce meglio e servendo, come dicevamo, cibo a chilometro zero. Il menù del vostro matrimonio sarà genuino e gustoso: direttamente dal produttore al consumatore, seguendo la stagionalità. Sì a una pasta ripiena, oppure ai funghi, alla polenta, ai formaggi. Per la wedding cake puntate su una torta ai frutti di bosco, o a dei piccoli assaggi di crostata e strudel. In inverno fate servire anche qualcosa di caldo.

Fiori e addobbi

Anche in questo caso puntate su ciò che in montagna è di casa: stelle alpine, rametti di pino. Se il matrimonio si tiene in estate puntate su ranuncoli, genziane, margherite o altri fiori selvatici; in inverno invece puntate sulle ghirlande o composizioni con bacche e pigne. Luci e candele aiuteranno poi a scaldare l’atmosfera e renderla magica. Insomma, molto natural chic.

L’abito da sposa

Come deve essere un abito da sposa per un matrimonio in montagna? Prima di tutto puntate sul bianco, il colore sarà perfetto per questa location suggestiva e poi a seconda della stagione delle nozze scegliete i tessuti e i modelli più adatti e giocate con gli accessori. Ad esempio, per un matrimonio invernale puntate su una pelliccia, su cappe in lana, su mantelle. Per l’estate scegliete un abito leggero e fluido, ma ricordatevi sempre di avere con voi qualcosa per coprirvi se la sera scende la temperatura.

matrimonio in montagna in inverno a dicembre

L’abito da sposo

Lo sposo può puntare su un completo classico e giocare con i tessuti e i colori. In inverno sì all’abito in fresco lana sul blu, grigio o anche verde sottobosco; in estate meglio qualcosa di più leggero in tonalità chiara come beige o tortora.

Abiti per una cerimonia in montagna

E gli invitati? Il look da invitato deve seguire sempre la stagione dell’evento, in inverno meglio scegliere abiti a manica lunga anche in lana o velluto e coprispalle preziosi; in estate sì ad abiti fantasia e leggeri. E per le scarpe? In inverno consigliamo qualcosa che avvolga bene il piede e lo tenga al caldo. Se si uscirà all’aperto a giocare con la neve, pensate di avere a portata di mano anche i doposci!

Bomboniere e animazione

Come concludere al meglio un matrimonio in montagna? Regalate ai vostri invitati un prodotto gastronomico o artigianale tipico del posto dove vi sposate, come vasetti di miele e marmellata od oggettistica in legno o sacchettini con la lavanda. Anche per la festa puntate su gruppi di musica folk, lasciandovi cullare dalle note che fuoriescono da una fisarmonica e dai canti tipici della montagna.